33 Condivisioni

Ciao a tutti, siamo Chiara e Fabio. Abbiamo il progetto blog “Allemandich in viaggio” (https://www.allemandich.it) che si rivolge a tutti gli appassionati di viaggi, in particolar modo slow. Siamo due camperisti e le nostre mete sono Europee ed Italiane.

 

Il Selciato del Gigante, o Giant’s Causeway, è uno dei luoghi più iconici d’Irlanda, sospeso tra mito e realtà.

La leggenda narra che tanto tempo fa, sulle coste dell’Isola di Smeraldo, abitasse il gigante Finn McCool insieme a sua moglie. Finn un bel giorno entrò in disputa con il gigante scozzese Angus per stabilire chi dei due fosse il più forte, pur non essendosi mai incontrati di persona, e si mise quindi all’opera per costruire una lunga strada fatta di immensi blocchi di basalto per poter raggiungere il rivale. Quando ne intravide la sagoma in lontananza, tuttavia, si fece prendere dal panico e corse di nuovo verso casa, dove pregò la moglie di aiutarlo a nascondersi. La moglie così fece: lo travestì da bebè e gli disse di sdraiarsi all’interno di una grande culla. Quando Angus venne a bussare alla loro porta, chiedendo dove fosse Finn per poter dare inizio allo scontro, la moglie disse che non sapeva dove fosse il marito, e che lei doveva occuparsi del loro infante. Angus si sporse sopra la culla…e incontrò lo sguardo del bebè più grande che avesse mai visto. E se il figlio era così, chissà come doveva essere immenso il padre…! Il gigante, terrorizzato, corse via, e per far sì che Finn non potesse più raggiungerlo distrusse il sentiero che collegava Irlanda e Scozia.

C’è chi dice invece che il selciato sia stato costruito da Finn per raggiungere la sua amante scozzese…Ma non lo sapremo mai. Quello che sappiamo per certo, però, è che in Scozia possiamo realmente trovare  formazioni basaltiche simili a quelle irlandesi, per la precisione presso l’Isola di Staffa e la grotta di Fingal.

Le formazioni basaltiche più caratteristiche del Selciato

Ovviamente la cosa più iconica se parliamo del Giant’s Causeway è il complesso di circa 40.000 colonne basaltiche di cui abbiamo parlato in precedenza: grossi blocchi di forma prismica a base esagonale, anche se non mancano formazioni con più o meno lati. Raggiungono altezze diverse e dalla costa si spingono fin dentro l’oceano, e i turisti possono scalarle in modo agevole facendo però attenzione alle superfici scivolose e ai venti che spesso spazzano con forza la zona. La forma estremamente regolare di queste strutture basaltiche, così perfetta da sembrare davvero scolpita da mani umane, si deve in realtà ad un’eruzione vulcanica avvenuta tra i 50 e i 60mila anni fa.

Blocchi a parte, vi sono anche altre formazioni rocciose degne di nota: lo Stivale del Gigante, dalla forma appunto di una calzatura; l’Organo, con imponenti strutture rocciose verticali, simili proprio alle canne di un organo; la Gobba del Cammello, una formazione che ricorda il profilo di un cammello disteso.

Le varie particolarità del luogo e le formazioni più degne di nota sono spiegate nel dettaglio dalle audioguide che vi saranno consegnate al momento di fare il biglietto.

Il Centro Visitatori e i vari circuiti

Prima di addentrarvi lungo il Selciato del Gigante dovrete necessariamente passare per il Centro Visitatori: si tratta di un complesso moderno, con punti ristoro, punto shopping e vendita dei biglietti. Qui potrete, come detto prima, noleggiare anche le audioguide. Subito fuori dal Centro inizia la vostra passeggiata ma, se siete pigri, potrete raggiungere il Selciato con comode navette shuttle gratuite. La durata della camminata, invece, dipenderà dal tipo di circuito turistico che desiderate percorrere: ce ne sono ben 4, dal più semplice al più complesso dal punto di vista escursionistico. Il più breve è completamente su strada pianeggiante, e vi porterà a visitare solo alcune delle formazioni più famose. È tuttavia percorribile anche dalle persone più anziane o meno allenate. Il secondo percorso è un po’ più esteso, ma sempre su terreno pianeggiante.

Per vedere da vicino l’Organo, invece, dovrete per forza di cose avventurarvi lungo un sentiero un po’ più impegnativo, che vi porterà a salire più in alto e che quindi vi richiederà uno sforzo maggiore. Niente di infattibile però: si tratta sempre di una breve passeggiata, ed è adatta anche a persone non particolarmente allenate.

L’ultimo percorso del circuito è invece quello di durata e complessità maggiori, ma resta comunque fattibile. L’unica parte realmente faticosa è la scalinata che dovrete salire per raggiungere la cima del promontorio, più che altro perché non è troppo larga, è ripida e i gradini non sono regolari…Con un po’ di cautela e di fiato, però, raggiungerete la vostra meta, e da qui potrete rimirare dall’alto tutta la zona. Lo spettacolo è magnifico, e se troverete bel tempo sarete testimoni sicuramente di un magnifico gioco di contrasti tra il blu del cielo e del mare e il nero delle formazioni basaltiche…Ma noi non abbiamo avuto questa fortuna.

La zona è anche popolata da numerosi esemplari di flora e, soprattutto, di fauna, in particolar modo uccelli marini.

Il Selciato del Gigante: come raggiungerlo e altre informazioni utili

Il Giant’s Causeway è comodamente raggiungibile sia con mezzi propri, che potrete posteggiare nell’ampio parcheggio in prossimità del CentroVisitatori e il cui costo è compreso nel prezzo del biglietto, oppure con mezzi pubblici; numerosissimi inoltre i tour organizzati che vi porteranno qui.

 

L’ingresso è consentito a partire dalle ore 09.00, mentre gli orari di chiusura dipendono dai mesi dell’anno:

– gennaio, novembre, dicembre : 09.00 – 17.00

– febbraio, marzo, ottobre: 09.00 – 18.00

– aprile, maggio, giugno, settembre: 09.00 – 19.00

– luglio, agosto: 09.00 – 21.00

 

In generale prevedete una visita di 2-3 ore, specie per i circuiti più lunghi.

Il costo è attualmente di 8.50£ per gli adulti, 4.25£ per i bambini e 21£ per le famiglie.

Alcuni percorsi sono accessibili anche ai disabili e ai bambini in passeggini e carrozzine.

I cani sono ben accetti, purché tenuti al guinzaglio e adeguatamente controllati.

Contatti: Bushmills BT57 8SU, Irlanda del Nord

+44 28 2073 3419

Sito Web Ufficiale: www.giantscausewayofficialguide.com (sito in inglese)

 



33 Condivisioni
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *